Consigli

Qual'è il periodo ideale in cui comprare o ordinare la legna?

Dovete innanzitutto sapere che le piante nel bosco possono essere abbattute nel periodo che va da Ottobre ad Aprile di ogni anno, dopo di che vengono sezionate e poi portate fuori dal bosco e accatastate o lungo la strada o nel piazzale, se ne si ha la possibilità.

Il periodo da Aprile a Settembre è quello ideale per comprare la legna da ardere perchè i tronchi vengono spaccati su richiesta e la legna ha così modo di asciugarsi ed essere quindi pronta per essere bruciata quando giungerà l'inverno.

La legna viene di proposito lasciata in tronchi per mantenere le caratteristiche della legna stessa perchè se viene spaccata per tempo e accatastata in un mucchio alla rinfusa i pezzi che rimangono sotto rischiano di ammuffire e quindi non è più molto idonea per essere bruciata.

Per cui chi compra la legna nel periodo invernale da chi, come noi, la tiene in tronco si trova ad avere della legna, comunque sia bella, che però non ha ancora perso del tutto l'umidità necessaria per essere arsa senza fatica, il che non vuol dire sia fresca come se la pianta fosse appena stata abbattuta però i pezzi avrebbero bisogno di aver il tempo di asciugare almeno una settimana.

In tal caso per velocizzare il processo di asciugatura si consiglia di tenere un pò di scorta in casa e possibilmente nella nicchia del camino/stufa oppure in una cesta lì vicino.

Per questo motivo noi consigliamo di comprarla oppure di ordianarla nel periodo tra Aprile e Luglio in modo da spaccare i tronchi quando ancora fa caldo.


Come accendere il fuoco senza fatica?

Occorrente:
- carta di giornale o diavolina
- legnetti accendifuoco o scarti di legna
- legna spaccata

Procedimento:

Accertarsi innanzi tutto di aver eseguito di recente la pulizia della canna fumaria onde evitare occlusioni nel condotto.

Pulire il cassetto porta cenere posto sotto alla camera di combustione.
Posizionare la carta di giornale o la diavolina al centro del camino/stufa, appoggiare sopra di esso gli stecchi accendi fuoco incrociandoli tra loro ed aggiungere la legna spaccata (evitare pezzi non spaccati per accendere in quanto fanno più fatica a prendere fuoco), aprire le bocchette per far entrare nella camera di combustione l’ossigeno che alimenterà le fiamme, accendere infine la carta o la diavolina.

Man mano che aggiungerete la legna ricordatevi sempre di incrociare i pezzi in modo da far passare comunque un pò d’aria che manterrà vivo il fuoco anche se avrete chiuso le bocchette dell’aria.
Per evitare che l’ambiente diventi troppo caldo aggiungere uno o due pezzi per volta e tenere le bocchette dell’aria chiuse, aprirle appena solo nel caso in cui il fuoco faccia fatica a riprendere.
N.B. assicurarsi sempre di utilizzare legna asciutta. Per accendere il fuoco non utilizzare cortecce in quanto non prendono fuoco facilmente.

Come pulire il vetro del camino o della stufa senza comprare costosi prodotti chimici e facendo poca fatica?

Occorrente:
- Fogli di giornale;
- Cenere del camino;
- Acqua;

Procedimento: 
prendere il giornale, inumidirlo con l'acqua e tamponare un po' di cenere dopo di che sfregare sul vetro finche non vanno via sporco e aloni, ripetere il procedimento fin quando non si è rimosso tutto lo sporco.

                                PRIMA                                                                   DOPO

   

Prevenzione incendi domestici!

Non lasciare mai vicino alla stufa/camino legna secca in quanto con il calore che emana l'inserto potrebbe prendere fuoco facilmente.

Possibilmente quando uscite di casa assicuratevi che le braci siano spente completamente, chiudete anche le bocchette di ventilazione in modo che eventuale ossigeno presente  all'interno della camera di combustione non faccia riprendere fuoco alle braci.

1 volta all'anno in base al vostro utilizzo e comunque sempre prima di iniziare ad utilizzare il camino o la stufa vi consigliamo di far pulire la canna fumaria in quanto eventuali ostruzioni e fuliggine rappresa lungo i tubi potrebbero dare origine ad un incendio.

Per la pulizia della canna fumaria potete rivolgervi a Fuoco&Fiamme s.r.l. di San Polo d'Enza, loro sapranno effettuare la pulizia in modo accurato e con una spesa irrisoria, per contattarli visitate il loro sito www.fuocoefiammesrl.it